10.11.09

Convegno-dibattito sul progetto GALSI





GALSI Sì,GALSI NO
Opinioni a confronto


Con

Giorgio Demurtas
ingegnere
Energie rinnovabili e nuove frontiere

Sergio Diana
ingegnere
Impatto del Galsi sul territorio della Sardegna

Giuseppe Floris
scrittore/fotografo naturalista,
esperto delle Zone Umide del Sulcis
Zone umide e cenni storico-culturali

Marco Pinna
dottore
Implicazioni economico-sociali del gasdotto



San Giovanni Suergiu
Sabato 14 Novembre 2009
ore 17.00
Centro AUSER
via Bellini 2

28.10.09

From Sardinia to the World. Economia e benessere.



Venerdì 20 novembre 2009, Ore 18
La Cité libreria-café
Borgo San Frediano, 20r
Firenze (I)


Programma
_
presentazione e saluti
Elio Turis presidente A.C.S.I.T.
Leonardo Bleber presidente della Commissione Cultura del Comune di Firenze
_
coordina
Sirbiu Orrù ideatore e curatore
_
intervengono
Giovanni Acquati presidente di Soliles e Inaise
Una finanza al servizio del Benvivere
Sergio Paderi presidente del Circolo Fiorentino del Movimento per la Decrescita Felice
Dalla decrescita alle Transition Town: un percorso
per liberarci dal petrolio e uscire dalla crisi

Bobore Bussa
imprenditore nel settore biologico
Dalla mancata industrializzazione all’agricoltura sostenibile
_
introduzione al film OIL
Massimiliano Mazzotta regista
OIL. La forza devastante del petrolio,
la dignità del popolo sardo
segue proiezione
_
al termine
Dj set a cura di Simone Tore: reggae roots, dub, sarda, brasileira.
Le sale ospitano l’esposizione fotografica di Daniele Lorrai
L’altra Sardegna
_
rinfresco con prodotti della gastronomia sarda




DESCRIZIONE SINTETICA

Il progetto si articola nell’esposizione dell’esperienza e delle idee dei relatori: Giovanni Acquati, esperto di finanza etica e presidente di SOLILES e INAISE e coofondatore di Banca Etica, Sergio Paderi, già assessore all’ambiente per il comune di Firenze e presidente del Circolo Fiorentino de “Movimento per la Decrescita Felice”, Bobore Bussa, dottore in Scienze Politiche e imprenditore di agricoltura biologica. Gli interventi dei relatori intendono offrire spunti di riflessione sulle scelte economiche attuate in Sardegna, e di riflesso nel mondo influenzato dal modello di sviluppo “occidentale”, dal secondo dopo guerra a oggi e proporre delle vie percorribili per il futuro, per la Sardegna e in generale per il Mondo. In questo contesto si inserisce, introdotto dal regista Massimiliano Mazzotta, la proiezione del documentario Oil, sulla raffineria Saras, fulgido esempio del modello di sviluppo adottato in Sardegna e della portata delle sue conseguenze.


OBIETTIVI

● Fare informazione sulla situazione ambientale, sanitaria, sociale ed economica attorno alla raffineria Saras a Sarroch in Sardegna

● Fare informazione sul modello di economia impiantato in Sardegna e i suoi risvolti ambientali, sanitari, sociali ed economici

● Offrire spunti di riflessione sul concetto di benessere, sulle conseguenze dell’impatto del modo di produzione capitalista sulla società e sull’ambiente e su possibili assetti socio-economici alternativi e sostenibili.

● Proporre esempi virtuosi di progetti, percorsi, esperienze, realtà alternative ed efficienti, stimolare l’impegno sociale e la cooperazione, la realizzazione di progetti apparentemente utopici

● Sensibilizzare le coscienze dei Sardi e di ogni cittadino del mondo in generale verso una maggiore conoscenza della realtà della propria terra, verso una maggiore assunzione di responsabilità individuali e collettive tale da incentivare una più consapevole partecipazione politica



Organizza
LUMs, Lìbera Universidade Mediterrànea de Sardigna

Con il patrocinio di
Regione Autonoma della Sardegna
Comune di Firenze
Centro Storico
ACSIT
FASI

4.8.09

Su Mediterràneu, economia e identidade


Cumbènniu internatzionale de sa FEM, Federatzione de is Entidades de su Mediterraneu.
Festa Manna, VI editzione, Trìulas 2009


Ordingiadu dae
- LUMs, Lìbera Universidade Mediterrànea sarda
- FEM, Federatzione de is Entidades de su Mediterràneu
- CCSI, Centre Cultural de Solidaritat Internacional


Cun
Frantziscu Sanna
Sotziòlogu de s’Economia e de su Territòriu, Universidade Roma-La Sapienza
Fundadore iRS

Elisenda Paluzie
Decana de sa Facultade de Economia e Impresa
de s’Universidade de Bartzellona-Catalunya

Gerard Romiti
Presidente de su Comitadu Regionale de sa Pisca de Còrsica,
Segretàriu de su Medisamark (Org. Intern. Piscadores Artesanos Mediterràneos)

Joseph Colombani
Presidente della FDSEA (Fédération Départementale des Syndicats des Exploitants Agricoles) dell'Alta Corsica

Joan-Elies Adell
Direttore della Rappresentanza della Generalitat de Catalunya in Alghero

Cun su saludu de Antonio Mastinu, Sìndigu de Milis (OR)



Cun s'apògiu de
- iRS, Repùbrica de Sardigna
- Associaciò Corsica-Catalunya
- Generalitat de Catalunya, Departament de la Vicepresidència, Afers Exteriors i Cooperaciò
- Comunu de Milis (OR)

4.7.09

Presentazione del volume "1409-2009, Sa Batalla. La Nazione sarda e la sua memoria futura".



La LUMs, è lieta di annunciare la presentazione del volume "1409-2009, Sa Batalla. La Nazione sarda e la sua memoria futura" a cura di Franciscu Sedda. Realizzato con la collaborazione di Gabriele Littera, Ornella Demuru e Juanneddu Sedda.


Presentazione
Sabato 4 luglio 2009
Ora: 18.30 - 21.30
Luogo: Sala Convegni Ex Montegranatico
Città/Paese: Sanluri


- - - - - - - - - -


"Seicento anni fa ci siamo innamorati
di un'altra Sardegna.
La Sardegna soggetto,
la Sardegna sovrana,
la Sardegna corpo vivo e indipendente.

E' tempo che la memoria del passato riemerga
e si faccia memoria futura.

E' tempo che quell'amore sopito
riprenda a farci battere il cuore".

Franciscu Sedda




Dalla quarta di copertina:

Questo libro cerca di sviscerare sa Batalla, la battaglia di Sanluri del 30 giugno 1409 combattuta dai sardi contro i catalano-aragonesi. La rete di riflessioni tessuta dai diversi autori cerca, in primo luogo, di cogliere il senso della nostra storia, riannodando la costruzione della memoria e il sentimento del futuro. In secondo luogo descrive e analizza nel dettaglio l'evento, i suoi protagonisti, i suoi motivi, i suoi effetti. Infine riflette sui contesti e sugli scenari storici dentro cui si svilupparono e presero forma le vicende della Sardegna medievale.


Gli autori e gli interventi contenuti nel volume:
Franciscu Sedda, 1409-2009. S'istoria de sa Batalla, sa batalla pro s'Istoria
Franciscu Sedda, 1409-2009. Sa Batalla, sa republica, s'amori
Juanneddu Sedda, Quando gli uccelli muoiono, dove finiscono le loro ossa?
Graziano Fois, La domenica di Sanluri
Salvatore Cubeddu, Ragionamenti e passione, ancora, seicento anni dopo
Placido Cherchi, La Sardegna giudicale, una diversità in anticipo sui tempi


- - - - - - - - - -


Edizione a cura di LUMs e Sardischa.
Progetto grafico di Franciscu Pala
In copertina disegno di Manuelle Mureddu